Psicologi per i Popoli è un’Associazione di volontariato costituitasi a Bolzano nel 1999 per iniziativa di alcuni psicologi con importanti esperienze nelle emergenze in ambito nazionale ed internazionali.

L’organizzazione non ha finalità di lucro e persegue esclusivamente obiettivi umanitari di solidarietà, sia dal punto di vista scientifico che partecipativo/attivo con interventi nelle situazioni di emergenza. L’Associazione, cui possono iscriversi, al di là della professione, tutte le persone che ne condividano le finalità, ha raccolto consensi ed adesioni in varie regioni d’Italia e risulta, oggi, essere costituita in federazioni autonome in Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna,Toscana e Lazio.

Gli ambiti di intervento:
  • Situazioni di emergenza nazionali o internazionali a motivo di calamità naturali o prodotte dall’uomo;
  • Cooperazione allo sviluppo a favore delle popolazioni di Paesi cooperanti (come partnership con le Ong, agenzie transnazionali e associazioni di volontariato);
  • Situazioni nazionali ed internazionali caratterizzate da problematiche interetniche ( diritti umani, mediazione dei conflitti, diffusione della cultura di pace, sensibilizzazione alla multiculturalità)
Le attività promosse :
  • formazione di operatori psico-sociali per interventi di post-emergenza in Kosovo
  • formazione di operatori psico-sociali per intervento in Molise post-terremoto 2002
  • formazione di operatori psico-sociali per intervento presso campo popolo Saharawi
  • progetto di analisi dei bisogni e sostegno di donne e bambini in Palestina
  • progetto di counseling e formazione di operatori socio-sanitari in Palestina
  • collaborazioni con associazioni cooperanti in Afghanistan su progetti umanitari
  • organizzazione e attuazione corso di formazione sulla tecnica di “Auto-mutuo-aiuto” rivolto a medici, psicologi, operatori socio-sanitari e volontari
  • organizzazione e attuazione corso di formazione sulle tecniche del “Defusing e del Debriefing” rivolto a medici e psicologi
  • counseling e orientamento di personale volontario che opera nel campo della Protezione Civile
  • organizzazione scientifica di un convegno patrocinato dall’Ordine degli Psicologi dell’Emilia Romagna in collaborazione con l’Università degli Studi di Bologna sul ruolo della psicologia nelle situazioni di emergenza.
  • progetti di solidarietà per gruppi o popolazioni in stato di bisogno per calamità
  • ricerca e studio in psicologia dell’emergenza
  • assistenza psicologica al personale rientrato da lunghe missioni
  • partnership con ONG e ONLUS tra le più consolidate nel campo della cooperazione , dello sviluppoe delle emergenze