25 novembre, PxP presente!

con Nessun commento

Oggi  25 novembre è stata istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite la Giornata mondiale contro la violenza di genere, data scelta 14 anni fa in ricordo delle sorelle Mirabal, tre giovani attiviste politiche della Repubblica Domenicana che il 25 novembre 1960 furono uccise dagli uomini del dittatore Truijllo.

Il 35% delle donne, ovvero 1 su 3, subisce nel corso della vita qualche forma di violenza. La più comune è quella domestica: quasi un terzo (30%) delle donne che sono state in un rapporto di coppia ha subito qualche forma di violenza fisica e/o sessuale da marito o compagno.

Da Udine a Catania, passando per Roma e Napoli, andrà in scena lunedì 25 novembre Lo Sciopero delle Donne, un momento di riflessione collettiva per spingere a un vero cambiamento della società in cui il rispetto per le donne appare ancora lontano. La partecipazione allo sciopero si manifesta indossando qualcosa di rosso, colore simbolo di ribellione a ogni forma di violenza.

La violenza maschile sulle donne purtroppo attraversa i confini e le culture, può prendere varie forme, ma riguarda il mondo intero. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) siamo di fronte a “un problema di salute di proporzioni globali enormi” che colpisce un terzo delle donne nel mondo, come emerge dai dati dell’ultimo rapporto pubblicato dall’Oms

L’Onu ricorda ancora una volta che, nonostante i progressi delle politiche nazionali, più di cento Paesi sono privi di una legislazione specifica contro la violenza domestica e più del 70 per cento delle donne nel mondo sono state vittime nel corso della loro vita di violenza fisica o sessuale da parte di uomini.

Anche la Casa delle donne di Bologna aderisce allo sciopero nell’ambito del Festival sulla violenza di genere (unica rassegna a tema in Italia) che, fino al 7 dicembre, propone oltre 70 eventi fra cinema, teatro, mostre, incontri, molti a carattere giuridico (informazioni e programma completo dell’iniziativa su.

Oggi PxP Emilia Romagna sarà presente sulle piazze di Reggio Emilia e di Bologna, insieme alla Polizia di Stato per dire no alla violenza sulle donne e portare avanti la campagna di sensibilizzazione e prevenzione  dal titolo Questo non è amore”.

Metti la tua piccola goccia e insieme faremo il mare …(madre Teresa di Calcutta)